Spiare Chiamate E Messaggi: Un’App Per Spiare Tutte

spiare chiamate

Categories:

SMS

Sapere è potere, e infatti la conoscenza è qualcosa che bramano in molti. Sicuramente in alcuni ambiti più di altri, dato che non sempre la fiducia basta a colmare ogni vostro dubbio.

Può capitare di chiedersi cosa faccia una persona amata con il proprio cellulare, con chi stia parlando al telefono o che tipo di messaggi sta scrivendo.

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente ti sei chiesto se c’è un modo per farlo, del resto sono innumerevoli i film o le serie TV in cui vediamo intercettare chiamate e messaggi con appositi strumenti.

Sarai contento di sapere che non c’è bisogno di strumenti particolari, e nei prossimi punti dell’articolo andremo a scoprire non solo come è possibile farlo, ma anche come difendersi e in quali casi si può sentire la necessità di spiare messaggi e chiamate.

Ti consigliamo quindi di continuare con la lettura dell’articolo, in quanto è necessario conoscere i metodi e le applicazioni più legittime non solo per compiere questo genere di operazioni, ma anche per difendersi da ascoltatori indesiderati.

 Chi Vuole Spiare Messaggi E Chiamate?

Come già accennato nell’introduzione, ormai non c’è più bisogno di strumenti nascosti, costosi e difficili da utilizzare per spiare una persona. Anzi, con la giusta applicazione per smartphone, farlo è facilissimo.

Prima di lanciarsi nella metodologia e nel funzionamento dell’app, è giusto analizzare i casi in cui può tornare utile utilizzarla, perché partendo dalle motivazioni possiamo comprendere più facilmente quali funzionalità sono integrate nell’applicazione, in risposta proprio alle esigenze di chi ne fruisce.

Alla base delle relazioni c’è sicuramente la fiducia, ma spesso può capitare che questa non sia abbastanza e che nei nostri cuori sorgano dubbi e preoccupazioni. Uniti alla naturale curiosità di ogni persona, questi due elementi possono farci sentire la necessità di sapere esattamente cosa sta facendo un’altra persona.

Nei prossimi punti andremo ad analizzare tre ambienti specifici in cui si può sentire la necessità di spiare messaggi e chiamate altrui:

  • In famiglia, se si è preoccupati per i propri figli.
  • In una relazione, se si teme di venire traditi dal proprio partner.
  • A lavoro, se non si vogliono avere problemi con i propri dipendenti.

Questi casi hanno tutti un’unica soluzione, un’app che spia messaggi, chiamate e molto altro per conto nostro.

Adesso però, andiamo ad analizzare nello specifico ogni caso.

Spiare Il Cellulare Del Proprio Partner

Il primo caso che andiamo ad analizzare è quello della relazione amorosa. Qui non ci sono limiti di età, in quanto la preoccupazione che il nostro partner faccia qualcosa a nostra insaputa può nascere molto facilmente e in ogni momento.

Col passare del tempo le paure peggiorano sempre di più e potremmo cominciare a vedere campanelli d’allarme ovunque.

Michela è in una relazione con Giacomo da 3 anni, ma ultimamente le sembra sempre distratto e poco affettuoso. Lui passa la maggior parte del tempo a chattare, e ogni volta che lei si avvicina lui risponde con atteggiamento schivo nascondendo il telefono, e lo stesso succede quando viene chiamato da qualcuno. Nonostante lei non possa leggere i suoi messaggi, spia comunque il suo comportamento e comincia a preoccuparsi sempre di più, senza la minima idea di come agire.

Un semplice bisogno di privacy, o Giacomo le sta nascondendo qualcosa?

Situazioni come quella di Michela non sono rare, e la tentazione di rimuovere ogni dubbio spiando il cellulare del proprio partner può sicuramente diventare molto forte. In quel modo, del resto, ogni incertezza andrebbe eliminata e Michela potrebbe decidere definitivamente come comportarsi.

Tenere Sotto Controllo I Propri Figli 

Siamo arrivati ad un altro caso estremamente comune, ovvero i genitori. In questo ambito è facilissimo comprendere perché si vogliano tenere sotto controllo le chiamate e i messaggi dei propri figli.

Comunicare con i figli è difficile per innumerevoli motivi, che sia per la differenza di età o per la differenza di idee, o anche per il semplice e comprensibile bisogno di privacy, spesso i figli arrivano a nascondere elementi della loro vita ai propri genitori.

Gli adulti sicuramente sono in grado di capire tutto ciò, avendolo vissuto sulla propria pelle, ma ciò non toglie la naturale necessità di proteggere i propri figli dai pericoli che potrebbero minacciarli ogni giorno.

Non solo oggi giorno i bambini e i ragazzi vengono presi di mira online da pericoli più classici e challenge pericolose, ma possono usare il proprio smartphone anche per nascondere ai propri genitori vizi pericolosi alla loro salute.

Marco, comodamente dal suo cellulare, può mettersi d’accordo con compagnie poco raccomandabili grazie a dei semplici messaggi. Riceve chiamate a tarda notte e si precipita fuori casa con gli amici senza mai avvisare i genitori. Gianni, suo padre, pur essendo sicuro che suo figlio è un bravo ragazzo, teme ciò a cui i suoi amici potrebbero esporlo, e ogni giorno teme che Marco si faccia convincere a provare giochi pericolosi o sostanze illegali.

spiare messaggi e chiamate

Si Possono Spiare I Propri Dipendenti?

Siamo arrivati all’ultimo ambiente da analizzare, quello del lavoro. Per quanto possa sembrare strano, non è raro che un datore di lavoro voglia ampliare il controllo che sui propri dipendenti.

Non si tratta solo di manie di potere, ma se la produttività è in calo, ad un datore di lavoro può venire in mente di controllare se un proprio dipendente utilizza il suo smartphone durante l’orario di lavoro, se condivide dati sensibili della compagnia o, in caso gli sia stato fornito un dispositivo aziendale, se lo utilizza in modo lecito.

Simone è il capo di un’azienda che fornisce smartphone ad ogni dipendente, e questi dovrebbero utilizzarli solo per scopi lavorativi.

Quando cominciano ad arrivargli notizie di dispositivi utilizzati in modo illecito, Simone non può rimuoverli a tutti i dipendenti, poiché sono essenziali per il lavoro, ma se la situazione non viene risolta sarà tutta la compagnia a rimetterci.

La sua preoccupazione cresce di giorno in giorno, ma potrebbe risolverla in un battibaleno se potesse spiare chiamate e messaggi dei suoi dipendenti.

Spiare Gli Smartphone Altrui: I Metodi

Essendo un argomento che interessa a molti, sono innumerevoli i siti web che propongono soluzioni gratuite per spiare i cellulari altrui. Spesso in molti abboccano a questo tipo di annunci, dato che la conoscenza in materia potrebbe essere poca, e solitamente spiare chiamate e messaggi è associato ad abilità di hacking di alto livello.

Purtroppo però, non è tutto oro quel che luccica, e la maggior parte dei metodi proposti online non sono davvero efficaci. Alcune proposte celano direttamente virus, altre invece ci offrono prodotti facili da individuare e con pochissime opzioni di utilizzo.

Il consiglio che vi diamo è quindi quello di non fidarvi dei metodi che vi offrono massimi risultati per un minimo sforzo, se non volete finire voi stessi vittima di furto di dati e altro.

Escluse le innumerevoli truffe in cui potreste incappare online, esistono comunque dei modi per spiare il cellulare di nostro figlio, del nostro partner o dei nostri dipendenti per lungo tempo senza dovervi entrare in contatto più di molto.

Questa soluzione si chiama app-spia, una categoria di app che viene incontro ha chi ha la necessità di spiare messaggi e chiamate altrui.

In questo articolo andremo ad analizzare nello specifico mSpy, una delle app spia più famose ed efficaci.

Spiare Chiamate E Messaggi Con mSpy

Tagliamo subito la testa al toro: mSpy è un’app a pagamento, come ogni app-spia veramente valida. Purtroppo se decidete di affidarsi esclusivamente ad app o metodi gratuiti correte l’altissimo rischio di incappare in prodotti poco efficienti o vere e proprie truffe, come abbiamo detto nel punto precedente.

Fortunatamente mSpy offre diverse opzioni di pagamento e pacchetti, che potrete in scegliere in base alle vostre necessità e alla vostra disponibilità.

La parte più semplice è pagarla e installarla sul nostro dispositivo, ma a questo passo ne segue uno più complicato.

L’installazione dovrà essere effettuata anche sullo smartphone da spiare. In realtà questo procedimento è molto più semplice di quel che si possa pensare, se contiamo anche il fatto che l’installazione richiede pochi secondi per essere installata, e dopo un primo accesso sarà subito pronta all’utilizzo.

Ottenere il cellulare da spiare per quei pochi minuti che servono per installare mSpy è sicuramente più facile che applicare modifiche al cellulare vero e proprio, muniti di cacciavite o chissà quali altri attrezzi. Ci basterà chiedere di fare una chiamata urgente, mandare un messaggio a qualcuno o fare una rapida ricerca sul web, fingendo che il nostro smartphone sia scarico o senza campo.

spia messaggi

Come Funziona mSpy?

Una volta installato mSpy sul telefono del nostro bersaglio, l’applicazione raccoglierà ogni 5 minuti tutti i dati possibili, che potremo consultare comodamente da qualsiasi nostro dispositivo.

Grazie a mSpy potrete controllare le chiamate in entrata ed uscita del vostro bersaglio. Potrete sapere esattamente quali numeri chiama e quali lo chiamano, con tanto di data, ora e durata della conversazione. Volendo, potremo anche bloccare a distanza alcune delle chiamate.

La stessa efficienza vale anche quando l’app spia messaggi. mSpy permette infatti di spiare gli SMS e i messaggi dalle principali app di messaggistica (WhatsApp, Telegram, Messenger), sempre con tutte le informazioni del caso.

mSpy però offre tante altre opzioni. Tramite l’app-spia sarete in grado di geolocalizzare il telefono che state spiando, così da conoscere sempre la posizione del vostro partner o di vostro figlio, mentre se siete dei datori di lavoro potrete controllare che i vostri corrieri non stiano effettuando delle fermate non autorizzate.

Se proprio volete soddisfare al massimo la vostra curiosità, l’app permette anche di visualizzare la cronologia browser del bersaglio, permettendoti quindi di scoprire cosa cerca su Google e che siti visita. Come se non bastasse avrete anche accesso ai social media del telefono spiato e a tutte le app scaricate.

Se invece siete interessati a difendervi da app come mSpy, purtroppo dobbiamo informarvi che sono estremamente difficili da individuare, proprio come promesso quando si procede all’acquisto.

L’unico indizio della loro presenza è una durata inferiore della batteria è meno spazio per la memoria. Problemi che però potrebbero essere causati da altri milioni di problemi.

Una delle uniche soluzioni che potete adottare è quindi stare attenti a chi si dà il nostro telefono e a chi conosce i codici per accedervi, prestando particolarmente attenzione a qualsiasi elemento fuori dalla norma che si presenta poco dopo.

Conclusione 

Con l’articolo di oggi abbiamo visto come la curiosità e la preoccupazione possano portare all’utilizzo di app-spia che ci permettono di tenere sotto controllo in modo quasi totale il telefono di una persona.

Nonostante le motivazioni possano essere comprensibili, ci teniamo a ricordare ai nostri lettori che spiare il cellulare di qualcuno può avere delle gravi ripercussioni. Abusare di questo tipo di controllo può portare a problemi legali, ma le stesse relazioni potrebbero finire distrutte per sempre.

Il consiglio che vi diamo è quindi quello di provare a superare le difficoltà conversando e confrontandosi direttamente con la fonte delle nostre preoccupazioni, nel modo più diretto possibile.

Se invece sentite la totale necessità di procedere con le app-spia, è consigliato confrontarsi con un legale per scoprire con maggiore precisione in quali casi è possibile violare la privacy e in quale zona grigia muoversi.

Ci auguriamo che i vostri problemi si risolvano per il meglio e che utilizzerete le informazioni date da questo articolo nel modo più responsabile e soprattutto più rispettoso nei confronti di chi vi sta vicino.