Niente Più Segreti: App Per Leggere Messaggi WhatsApp Cancellati

recuperare messaggi whatsapp

Categories:

Si sa, oggigiorno nella comunicazione quotidiana le app di messaggistica istantanea ricoprono un ruolo fondamentale, anzi, si potrebbe dire che sono le vere e proprie protagoniste, prima tra tutte WhatsApp.

Nella quasi infinita mole di messaggi che vengono inviati ogni giorno, ce ne sono alcuni però che spariscono, che vengono cancellati. Che si tratti di un messaggio inviato a un destinatario sbagliato o di una chat cancellata per nascondere qualcosa a chi sta guardando il nostro cellulare, ciò che non possiamo leggere ci suscita un immenso interesse.

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente sei interessato all’argomento, e ti stai chiedendo se esiste un modo o un’applicazione per recuperare i messaggi WhatsApp.

Oppure ti trovi qui perché sei preoccupato che qualcuno possa leggere dei messaggi che vuoi tenere per te, e stai cercando un modo per difenderti.

Se queste sono le tue motivazioni allora sei nel posto giusto, perché in questo articolo andremo ad approfondire i casi in cui sorge la necessità di leggere i messaggi cancellati, per poi andare a scoprire i metodi e le applicazioni per farlo.

Se sei qui solo per scoprire i metodi, ti consigliamo comunque di leggere anche gli altri punti, perché le analisi che andremo a compiere sono fondamentali sia per imparare a difendersi da sguardi indesiderati, sia per imparare a recuperare messaggi eliminati di WhatsApp.

Chi Vuole Recuperare Messaggi Eliminati da WhatsApp?

Come già detto nel punto precedente, prima di scoprire come recuperare messaggi cancellati di WhatsApp, dobbiamo prima andare ad analizzare i casi in cui potrebbe presentarsi questa necessità.

Come mai questa operazione è necessaria? L’analisi dei casi che tratteremo in questo articolo è importante per capire poi l’esatto funzionamento delle app utilizzate per il recupero messaggi WhatsApp, dato che queste sono sviluppate su misura per venire incontro alle esigenze degli utenti.

Nonostante ormai sia raro eliminare i messaggi dal proprio cellulare, dato che a differenza di un tempo non dobbiamo più preoccuparci che questi vadano a intasare la memoria del nostro dispositivo, può comunque succedere che un messaggio venga cancellato per sbaglio.

In questo caso, molti si chiedono come fare a ripristinare messaggi WhatsApp per rimediare al proprio errore, magari perché il messaggio che è andato cancellato era importante per lavoro o era particolarmente importante dal punto di vista affettivo.

Questo è il caso più comune per cui si sente la necessità di andare a recuperare un messaggio WhatsApp che è stato cancellato, ma non è di certo l’unico.

Molti di coloro che si chiedono come recuperare i messaggi cancellati su WhatsApp, infatti non lo fanno per ripristinare i propri messaggi, ma per leggere quelli degli altri.

Chi Vuole Spiare I Messaggi Eliminati?

I prossimi casi che andremo a presentare, 3 nello specifico, non sono situazioni in cui si vogliono recuperare messaggi cancellati per caso.

I tre ambienti, o casi, che andremo ad analizzare sono quello familiare, quello romantico e quello lavorativo. Sono questi tre, infatti i casi in cui più comunemente si presenta la necessità di andare a leggere degli eventuali messaggi cancellati.

Una curiosità che nasce da una crescente preoccupazione, capace di raggiungere livelli tali da diventare opprimente e insopportabile.

Non c’è da stupirsi quindi se genitori, fidanzati o datori di lavoro, come vedremo nei punti successivi, arrivano persino a spiare gli altri cellulari per tornare a stare tranquilli.

La soluzione è sempre la stessa per tutte e tre le situazioni: un’app per spiare e recuperare messaggi WhatsApp cancellati.

Ma andiamo con ordine.

Leggere I Messaggi Eliminati Dei Propri Figli 

Il primo caso che andremo ad analizzare è forse uno dei più comprensibili e condivisibili.

In ambito genitoriale, infatti, la paura che i propri figli siano in pericolo è più che lecita, ed è prevedibile che questa costante preoccupazione porti alla necessità di leggere i loro messaggi eliminati. Specialmente nell’epoca in cui viviamo oggi.

Con l’avvento di internet sono nate nuove comodità, e l’accesso alla rete ci tiene a contatto sia con milioni di persone che con altrettante informazioni.

Eppure però, la comodità della tecnologia va affiancata a un giusto utilizzo, dato che i pericoli online sono molti, e spesso le persone che vengono più prese di mira sono quelle appartenenti alle fasce di età più vulnerabili, come i bambini, ma anche i ragazzi.

Sono tanti i fatti di cronaca nera che udiamo ogni giorno, spesso legati ad internet e alle conoscenze che si fanno online.

Marcella è una brava mamma, seppur spesso sia impegnata con il lavoro. Sua figlia Silvia però non soffre la solitudine, e passa molto tempo al cellulare.

Alla mamma capita spesso di chiedersi con chi stia chattando sua figlia, e quando vede intere chat di messaggi cancellati, l’opzione che si tratti di semplici amiche viene completamente esclusa.

Se solo Marcella sapesse come recuperare i messaggi cancellati su WhatsApp, allora potrebbe leggere tutte le avances, anche spinte, che vengono fatte a sua figlia da sconosciuti online, e che lei cancella solo per paura di essere scoperta.

come recuperare messaggi whatsapp

Messaggi Cancellati Dal Nostro Partner: Ci Sta Tradendo?

Un altro ambiente in cui è ricorrente che si arrivi a voler spiare i messaggi cancellati di un’altra chat è quello romantico.

Qui la preoccupazione non viene spinta dagli istinti genitoriali come nel caso precedente, ma da un sentimento altrettanto letale: la gelosia.

A far scattare gelosia e preoccupazione basta poco: delle attenzioni non date, risate al telefono con qualcun altro, e messaggi cancellati.

Quante volte ci è capitato di chiederci con chi stia parlando il nostro partner, specialmente quando lo sentiamo distante?

Potrebbe scrivere a un’altra persona che la ama, potrebbe persino prendersi gioco di noi, e dato che continua a cancellare i messaggi, non potremmo venire mai a saperlo.

Ultimamente Maya ha cominciato a stancarsi di Michele, e dopo una serata passata con le amiche, fa la conoscenza di Samuel. Decide di distrarsi un po’ con lui, almeno per un periodo, poiché ancora non si sente pronta a farla finita del tutto con il suo attuale ragazzo.

Michele, intanto si rende conto che c’è qualcosa che non va. Chiaramente Maya è molto più distaccata, e una sera riesce ad avere in mano il suo cellulare. Si ritrova davanti a un muro di messaggi cancellati, sia di Maya che di Samuel. Si chiede come recuperare messaggi su WhatsApp cancellati dal mittente, ma non avendo alcun modo per farlo dovrà rimanere in dubbio fino alla fine della lenta ed estenuante separazione.

Messaggi Cancellati: Lavoro In Pericolo?

Tra i tre casi più comuni, l’ultimo, ovvero quello lavorativo, potrebbe sembrare il più strano.

Del resto, perché mai un datore di lavoro dovrebbe essere interessato a come recuperare messaggi su WhatsApp?

In realtà è un caso molto più comune di quanto si possa pensare. Infatti, nel mondo lavorativo odierno, sono moltissime le aziende che danno tablet o smartphone in dotazione ai propri dipendenti.

È quindi normale che a un datore di lavoro sorga il dubbio su come quei dispositivi vengano effettivamente utilizzati, ed è facile che si interessi di metodi per spiarli e tenerli sotto controllo. Particolarmente preoccupanti possono essere i messaggi e le chat cancellate.

Non è improbabile che i dipendenti utilizzino i cellulari aziendali per chattare durante l’orario di lavoro, salvo poi tentare di nascondere il misfatto cancellando i messaggi.

Eppure possono esserci situazioni ancora più gravi.

Gli affari dell’azienda di Mario cominciano ad andare in fallimento. La causa è ancora sconosciuta, ma ben presto tutti si rendono conto che la compagnia concorrente sta invece andando sempre meglio.

Un giorno, Mario riceve un messaggio da uno dei dipendenti assunti di recente, che però viene prontamente cancellato.

Se solo sapesse come recuperare messaggi WhatsApp cancellati dal mittente, Mario scoprirebbe che il nuovo dipendente è una talpa, e che ha causato un’immensa fuga di informazioni e dati sensibili.

Metodi Per Recuperare Messaggi WhatsApp Cancellati

recuperare messaggi whatsapp cancellati

Ora che abbiamo finito di analizzare i casi in cui può sorgere la necessità di recuperare o addirittura spiare i messaggi cancellati, possiamo andare a vedere nello specifico le metodologie con cui è possibile farlo.

Il metodo più semplice per recuperare dei messaggi cancellati sono i backup. I telefoni su cui questo è impostato permettono di recuperare i messaggi salvati in precedenza (se il backup è stato caricato sul tuo profilo Google, ad esempio, puoi recuperare i messaggi WhatsApp dopo un cambio telefono).

Nonostante questa opzione possa risultare particolarmente semplice però, non è sempre affidabile. I salvataggi in backup avvengono infatti a intervalli, che possono essere persino settimanali o mensili, perciò è possibile che il messaggio che cercavamo di recuperare non sia stato salvato.

Lasciando perdere completamente i metodi miracolosi che ci vengono promessi online, poiché molto probabilmente si trattano di truffe o servizi poco efficaci, c’è comunque un altro modo per recuperare dei messaggi cancellati.

Stiamo parlando delle app-spia, applicazioni che vanno installate sul telefono che si intende controllare e che ci permettono di ottenere varie informazioni. Andiamole a scoprire nei punti successivi.

Recuperare Messaggi Cancellati Con mSpy

Come app-spia di cui parlare abbiamo scelto mSpy, che ha superato da anni la prova del pubblico e continua a godere di ottime recensioni. Ricordate che questi due elementi dovranno essere fondamentali quando sceglierete a quale app-spia affidarvi.

A differenza dei backup del cellulare, una volta installata (sia sul nostro cellulare che su quello che vorremmo spiare), mSpy raccoglierà costantemente dati, con un backup continuo e aggiornato.

In questo modo sarà facilissimo reperire qualsiasi tipo di messaggio cancellato, che sia stato rimosso da noi per sbaglio o che lo abbia fatto il mittente.

Grazie all’ottimo servizio di mSpy inoltre, non bisognerà preoccuparsi che i nostri dati finiscano in mani sbagliate, poiché saremo solo noi ad averne accesso.

Come già abbiamo accennato più volte in questo punto, ma anche in quello precedente, con mSpy è possibile non solo recuperare i messaggi dal nostro cellulare, ma anche da quello degli altri, e con questa applicazione è possibile spiarli in tutto e per tutto.

Utilizzare mSpy Per Spiare Smartphone Altrui

Analizzando i casi in cui si presenta la necessità di recuperare i messaggi cancellati dagli altri, abbiamo scoperto delle preoccupazioni presenti in ogni ambiente, preoccupazioni che mSpy può rimuovere venendo incontro a tantissime esigenze.

Recuperare i messaggi eliminati è infatti solo la punta dell’iceberg, e app-spia come questa sono capaci di molto di più, come tracciare costantemente il telefono spiato tramite GPS, o avere l’accesso totale a chiamate (con tanto di dati su ora e durata) e messaggi (non solo WhatsApp, ma anche SMS, messaggi Telegram e da altre app di messaggistica istantanea).

mSpy permette inoltre l’accesso completo ai social network del bersaglio e la sua cronologia internet, permettendoci di scoprire nel minimo dettagli ogni sua attività online.

Se volessimo elencare le funzioni più famose di questa applicazione, troviamo quindi:

  • Tracciamento GPS del dispositivo bersaglio.
  • Backup di tutte le attività su cellulare bersaglio, anche quando non c’è una linea internet disponibile.
  • Possibilità di intercettazione di chiamate e controllo della navigazione sul web.
  • Sistema di notifiche per quanto riguarda gli spostamenti del cellulare bersaglio.

E molto altro ancora: quello che succede molto spesso è che una persona comincia a utilizzare questa applicazione perché alla ricerca di una determinata funzione e poi scopre tutte le altre.

In Conclusione

Mentre leggere i messaggi cancellati di un’altra persona può portare a gravi problemi relazionali, spiare un cellulare può portare a conseguenze anche legali.

Ci auguriamo quindi che non abuserai delle informazioni contenute in questo articolo e che ti comporterai nel modo più responsabile possibile, magari affrontando i problemi, dove possibile, comunicando con il diretto interessato.

Se invece violare la privacy è l’ultima opzione rimasta, il consiglio che possiamo darti è di rivolgerti a un legale prima di utilizzare un’app-spia, in modo da scoprire con più precisione in quali casi è possibile violarla e in quale aree grigie muoversi.

Tags: