Come recuperare chat WhatsApp Android: Mini-Guida

recuperare chat whatsapp android

Categories:

In un momento di distrazione penso che mio figlio abbia inavvertitamente ripristinato il mio smartphone alle impostazioni di fabbrica. Ha solo 4 anni e non ha saputo spiegarmi nel dettaglio cosa abbia premuto o quali impostazioni abbia modificato, fatto sta che tutti i dati sono spariti, tra cui anche messaggi WhatsApp di estrema importanza che mi servono per lavoro. C’è un modo per recuperare le chat di WhatsApp cancellate su Android dopo un ripristino delle impostazioni di fabbrica?

Gianluca, 39 anni.

Ti trovi anche tu nella situazione di Gianluca? Ci sono buone notizie: esistono non uno ma svariati metodi per recuperare i messaggi cancellati di WhatsApp su Android. Una volta cancellati, i messaggi delle chat di WhatsApp non vengono immediatamente eliminati e nella maggior parte dei casi sono recuperabili anche senza doversi rivolgere a un centro assistenza autorizzato.  

Online, però, c’è molta confusione sull’argomento, con indicazioni spesso contraddittorie. Le procedure per il recupero dei messaggi WhatsApp su Android, infatti, non sono le stesse da seguire per i dispositivi con sistema operativo iOS. Abbiamo realizzato questa guida proprio per fare chiarezza, fugare ogni dubbio e offrirti una panoramica completa e approfondita delle varie modalità con cui è possibile ripristinare le chat di WhatsApp e gli eventuali media allegati, come immagini e file video e audio. 

Perché recuperare le chat WhatsApp cancellate su Android?

Abbiamo riportato l’esempio dello sventurato Gianluca da Torino a titolo esemplificativo, ma i motivi che possono portare ad avere l’esigenza di recuperare i messaggi cancellati di WhatsApp per Android possono essere diversi.

Vediamoli insieme. 

Cancellazione accidentale dei messaggi delle chat di WhatsApp 

La tecnologia è straordinaria, ma purtroppo la facilità con cui si rischia di commettere errori è estremamente alta. Basta fare tap sul comando sbagliato per sovrascrive i dati, eseguire una formattazione del dispositivo e, come nell’esempio indicato sopra, ripristinare il sistema alle impostazioni di fabbrica, rimuovendo di fatto tutti i dati dal telefono, tra cui foto, video, contatti della rubrica, applicazioni scaricate, chat di WhatsApp e tutto il resto.

Molti smartphone offrono la possibilità di attivare la protezione da tocchi involontari proprio per evitare questo tipo di inconvenienti, ma il rischio di cancellare inavvertitamente o accidentalmente dati importanti purtroppo c’è. 

Problemi durante aggiornamenti di sistema o trasferimento di dati

È piuttosto raro, ma c’è una piccola percentuale di rischio che, quando si eseguono aggiornamenti o quando si trasferiscono dati a un nuovo telefono Android, i messaggi delle chat di WhatsApp vengano sovrascritti e persi.

Formattazione

Analogamente a come accade con il trasferimento di dati a un nuovo telefono Android, anche con la formattazione c’è il rischio di perdere la cronologia delle conversazioni di WhatsApp e tutto il resto.

C’è molta confusione sull’argomento, soprattutto tra gli utenti meno giovani. Innanzitutto, formattazione, sincronizzazione e backup non sono sinonimi. La formattazione consiste nella cancellazione di tutte le applicazioni e dei dati presenti sul dispositivo. La sincronizzazione dei dati consiste nella condivisione degli stessi tra tutti i device in uso, come smartphone, tablet e notebook. Il backup, invece, è una copia di riserva di quello che c’è nella memoria del smartphone, salvata in un punto diverso della memoria dello stesso.

La formattazione è quindi un’operazione da effettuare solo in casi eccezionali per eliminare i dati dal dispositivo, come, ad esempio, quando si vende o cede il proprio telefono a terzi.

Malfunzionamento di Android 

Come accennato, la tecnologia è straordinaria ma talvolta imprevedibile. Malfunzionamenti, guasti improvvisi, anomalie, danneggiamenti e manomissioni possono capitare. Essere informati su come recuperare le chat WhatsApp su Android può essere utile per far fronte agli imprevisti che possono capitare. 

come recuperare messaggi whatsapp cancellati senza backup android gratis

Perché recuperare i messaggi WhatsApp di qualcun altro?

Recuperare le conversazioni di WhatsApp di qualcun altro e monitorare i messaggi delle chat può essere utile per diversi motivi, che illustriamo di seguito.

Controllare i messaggi WhatsApp dei figli minorenni

Vigilare sulle attività telefoniche e digitali dei figli minorenni al fine di proteggere e salvaguardare la loro sicurezza rientra tra i doveri educativi di noi genitori. Pertanto, controllare con chi chattano su WhatsApp non rappresenta una violazione della privacy né un’intromissione illecita nella loro sfera di riservatezza, ma un’attività che tutti noi genitori dovremmo fare per svolgere appieno il nostro dovere di controllo, tutela, sorveglianza e vigilanza dei figli di minore età nella insidiosa dimensione digitale, che notoriamente cela pericoli di ogni tipo.

Le applicazioni di messaggistica istantanea come WhatsApp celano, infatti, minacce da non sottovalutare. Pensi davvero che i tuoi figli usano WhatsApp e le altre app di messaggistica solo per conversare con gli amici e i compagni di classe? In realtà ben oltre il 50% dei minorenni chatta con sconosciuti incontrati sui social network e accede regolarmente a gruppi di conversazione popolati da centinaia di perfetti estranei, tra cui si potrebbero nascondere malintenzionati, hacker, cyberbully, false identità e pedofili.

Monitorare a distanza con chi chattano i propri figli su WhatsApp e intervenire tempestivamente qualora si notasse attività sospette, conversazioni sconvenienti con sconosciuti o messaggi ingiuriosi, offensivi o sessualmente espliciti è imperativo. 

Controllare i messaggi WhatsApp del partner

Vedere il partner costantemente distratto, distante, con lo smartphone in mano e lo sguardo fisso sul monitor può comprensibilmente far venire la tentazione di controllare la sua cronologia di WhatsApp per scoprire con chi è che scambia messaggi in continuazione ogni giorno.

Può anche capitare che uno dei due coniugi, già a conoscenza dell’altrui infedeltà, magari stia cercando un modo per procurarsi delle prove concrete per dimostrare l’adulterio in una causa di separazione con addebito.

Tenere sotto controllo dipendenti, impiegati e collaboratori 

Controllare a distanza il cellulare di dipendenti, impiegati e collaboratori può essere necessario al fine di tenere sotto controllo la loro condotta durante l’orario di lavoro e proteggere i dati aziendali che potrebbero essere comunicati a soggetti non autorizzati. In questo caso, però, per non rischiare di violare la privacy e sconfinare nell’illegalità occorre informare previamente i possessori dei telefoni. 

Tutelare i congiunti da truffe informatiche e tentativi di raggiro 

Le app di messaggistica istantanea costituiscono il canale preferenziale con cui hacker, cybercriminali e phisher portano avanti i loro ignobili affari e cercano di raggirare gli utenti approfittando della loro buona fede, con l’obiettivo di sottrarre dati personali sensibili e impossessarsi di numeri di carte di credito, informazioni relative al conto corrente bancario e quant’altro. Nel 90% dei casi, i tentativi di raggiro avvengono tramite WhatsApp.

Pertanto, poter recuperare e controllare la cronologia di WhatsApp può essere utile per proteggere i familiari più anziani, sprovveduti e meno abili con la tecnologia da truffe informatiche, raggiri, frodi e phishing.

Recupero messaggi WhatsApp Android: I metodi più efficaci

Abbiamo realizzato questa pratica guida per mostrarti nel dettaglio le varie modalità con cui puoi recuperare i messaggi cancellati di WhatsApp su Android.

Recuperare chat WhatsApp Android con backup su Google Drive 

Doverosa premessa: è possibile recuperare le chat di WhatsApp su Android se hai previamente attivato l’opzione di backup. Se non è mai stato eseguito un backup delle chat di WhatsApp, purtroppo i tentativi di recuperare i messaggi cancellati non daranno alcun risultato.

Per attivare il backup delle chat di WhatsApp, occorre:

  1. Aprire l’applicazione WhatsApp.
  2. Fare tap su Impostazioni → Chat → Backup delle chat.
  3. Impostare la frequenza del backup scegliendo tra giornaliero, settimanale, mensile o manuale.
  4. Selezionare l’account Google dove memorizzare il backup.

Dopodiché, WhatsApp eseguirà in automatico il backup della cronologia delle chat.

L’operazione per recuperare le chat di WhatsApp cancellate su Android è estremamente semplice. Dovrai solo:

  1. Disinstallare WhatsApp.
  2. Riavviare il dispositivo.
  3. Reinstallare WhatsApp.
  4. Verificare il numero di telefono.
  5. Fare tap su “Continua” per consentire a WhatsApp di accedere a contatti, foto, media e file sul dispositivo.
  6. Selezionare “Ripristina” per recuperare i messaggi e media dal backup di Google Drive.

Come accennato, gli eventuali messaggi inviati e ricevuti dopo un backup e cancellati prima del backup successivo non possono essere ripristinati con questa modalità. 

Recuperare conversazioni WhatsApp cancellate su Android ripristinando un backup locale

È possibile recuperare i messaggi cancellati di WhatsApp dai backup locali memorizzate sul dispositivo Android.

La procedura è la seguente:

  1. Accedere all’app File Manager del telefono.
  2. Individuare la cartella del database di WhatsApp, che contiene i file di backup locali dell’applicazione.
  3. Cercare i file salvati con nomi come “msgstore-YYYY-MM-DD.1.db.crypt” dove YYYY-MM-DD sono rispettivamente l’anno, il mese e il giorno.
  4. Rinominare “msgstore.db.crypt” per evitare che il file venga sovrascritto.
  5. Trovare un file di backup da cui ripristinare le chat di WhatsApp e rinominarlo “msgstore.db.crypt”.
  6. Aprire Google Drive.
  7. Fare tap sulle linee verticali e accedere alla sezione Backup.
  8. Cancellare il backup di WhatsApp.
  9. Disinstallare e reinstallare WhatsApp come indicato nel precedente paragrafo.

A questo punto ti verrà chiesto di ripristinare le chat da un backup locale perché non hai a disposizione alcun backup su Google Drive. Seleziona “Ripristina” e riavrai i messaggi WhatsApp cancellati.

Come recuperare messaggi WhatsApp cancellati senza backup Android gratis? 

Cerchi indicazioni su come recuperare i messaggi WhatsApp cancellati senza backup su Android gratis? In teoria, con l’ausilio di un apposito programma di data recovery puoi scansionare il dispositivo e ripristinare i dati accidentalmente eliminati.

C’è ampia scelta di applicazioni per il recupero dei dati, molte delle quali sono disponibili gratuitamente e permettono di recuperare le chat WhatsApp senza backup su Android, purché nel frattempo non siano state sovrascritte da altri dati nella memoria del telefono. In tal caso, purtroppo, non sarebbe possibile recuperarle. 

Come recuperare chat cancellate WhatsApp Android con mSpy?

Per recuperare le chat WhatsApp su Android senza backup è altresì possibile utilizzare uno spyware, come mSpy, che consente di ottenere l’accesso remoto a un dispositivo e controllare l’attività a distanza, inclusi gli scambi di messaggi sulle app di instant messaging.

Usare mSpy per monitorare da remoto il cellulare di qualcun altro 

Lanciato nel 2010 e presto divenuto leader nel settore del parental control, il software mSpy è più di un semplice programma per recuperare le chat di WhatsApp su Android. Con mSpy puoi accedere da remoto al telefono di un’altra persona e, senza che se ne accorga, controllare cosa accade sul suo cellulare tramite il Pannello di Controllo.

Nello specifico, con mSpy (da non confondere con mSpyitaly, un programma differente) puoi controllare:

  • Messaggi inviati, ricevuti e cancellati su WhatsApp e altre app analoghe, come Telegram, Skype, iMessage, Viber, LINE, Kik e Snapchat.
  • Attività sui social network.
  • Chiamate in entrata e in uscita.
  • Foto, video e file multimediali inviati, ricevuti e scaricati.
  • Posizione e spostamenti del dispositivo.
  • SMS, MMS ed email.
  • Cronologia di navigazione.
  • Applicazioni installate sul dispositivo.

Come puoi vedere, il software mSpy offre tutti gli strumenti per effettuare un controllo completo del telefono da remoto.

come recuperare messaggi whatsapp cancellati senza backup android

Domande frequenti 

Per fare chiarezza sull’argomento, riportiamo di seguito le domande più frequenti che riceviamo su WhatsApp. 

Una volta cancellati, i messaggi WhatsApp sono persi per sempre? 

La risposta è no. In genere WhatsApp salva in automatico la cronologia della chat nella memoria del telefono e/o nella scheda SD, consentendo di ripristinare i dati agevolmente. Per recuperare i messaggi cancellati puoi anche ricorrere a un’app di data recovery o uno spyware professionale, come mSpy, ricco di funzionalità che ti permettono di monitorare un’ampia gamma di dati su un dispositivo, compresi i messaggi cancellati. 

Android ha una cartella con i file cancellati di recente? 

No, purtroppo su Android non c’è un ‘cestino’ o una specifica cartella dove confluiscono i file cancellati di recente.

È possibile recuperare i messaggi inviati da utenti bloccati su WhatsApp?

No, non è possibile. Una volta che blocchi un contatto su WhatsApp, gli eventuali messaggi che l’utente dovesse provare a inviare non vengono recapitati e, di fatto, non raggiungono il tuo telefono. Pertanto non c’è modo di visionarli.

È possibile recuperare le chat di un cellulare rubato o smarrito?

In teoria sì. Quando accedi a WhatsApp, il programma cercherà automaticamente un backup nel tuo account Google Drive e apparirà un messaggio per chiederti di ripristinare le conversazioni. Non dovrai fare altro che cliccare su “Ripristina” e selezionare il file di backup per riottenere le chat.

Conclusioni 

Tra le diverse modalità con cui è possibile recuperare le chat di WhatsApp su Android, il programma mSpy è oggettivamente la soluzione più efficace, in quanto permette di ottenere l’accesso a un dispositivo e controllare l’attività a tutto tondo, senza dipendere da backup, sincronizzazione dei dati e quant’altro.