Come spiare conversazioni whatsapp senza telefono vittima

Posted

Vuoi sapere come spiare Whatsapp senza il telefono della vittima? seguici con attenzione e lo saprai!
come spiare Whatsapp senza il telefono della vittima

WhatsApp: tresche amorose e segreti vari da scoprire

WhatsApp è una delle applicazioni di messaggistica istantanea più utilizzate negli ultimi anni. Grazie alle sue buone caratteristiche, al suo supporto multipiattaforma, e alla condivisione dei media, è diventata la scelta migliore tra la maggior parte degli utenti per le conversazioni e l’invio di file, sia multimediali che di documenti.

WhatsApp inoltre è anche un’applicazione che molti usano per scambiare messaggi segreti e mantenere relazioni illecite, ed è per questo motivo che ha riscosso molto successo tra gli utenti che la utilizzano e che giorno per giorno aumentano a dismisura.

Tuttavia molti di essi non sanno che è possibile spiare whatsapp senza il telefono vittima grazie a dei dispositivi particolari come ad esempio quello proposto da mSpy.com che con la sottoscrizione di abbonamento, consente di spiare conversazioni Whatsapp senza telefono della vittima.
Si tratta, infatti, di un sofisticato software che con pochissimi elementi a diposizione riesce a massimizzare il risultato.

Come svolgere l’operazione spia?

Ovviamente non è facile per tutti eseguire queste procedure, ma se avete paura per l’incolumità dei vostri figli minorenni o avete la necessità di verificare con prove certe un tradimento o una bugia del vostro partner, vi basta seguire le linee guida descritte nei passi successivi per capire come spiare whatsapp senza il telefono della vittima.

Premesso ciò va innanzitutto precisato che il metodo maggiormente utilizzato è lo Spoofing, che si può adottare soltanto se si conosce l’indirizzo MAC del dispositivo cellulare con installata l’app Whatsapp di mSpy.

Nello specifico l’operazione consiste nel sostituire il suddetto indirizzo della persona da spiare inserendo il vostro. Tuttavia per non incorrere in rischi ed essere poi accusati in caso di riconoscimento (possibile) della vostra operazione di violazione della privacy, vi conviene scegliere un dispositivo più sicuro per spiare conversazioni Whatsapp senza telefono della vittima.

Nello specifico si tratta dell’app mSpy che è praticamente infallibile e che potete scaricare seguendo i vari passaggi lustrati nell’omonimo sito.

Come funziona mSpy?

L’app proposta da mSpy.com funziona registrando l’attività del dispositivo e caricandola sul proprio account. Per utilizzarlo, è necessario prima sottoscrivere mensilmente o annualmente a un piano di base o della tipologia premium. L’iscrizione può tuttavia essere cancellata in qualsiasi momento e senza alcun preavviso.

Una volta abbonati a mSpy, si è dunque in grado di accedere al propri e successivamente, sarà necessario scaricare ed installare l’app mSpy sul proprio smartphone o computer.

Una volta installato, viene eseguito in background e diventa praticamente invisibile ad altri utenti, che non sapranno di essere monitorati.

“come spiare whatsapp senza avere il telefono da spiare?”

Il sistema di crittografia su cui mSpy si basa inizierà immediatamente a monitorare e registrare tutte le attività che si svolgono sul dispositivo delle persone spiate.
Queste attività includono posizioni GPS, telefonate, social media, chat IM, testi, email, foto, video, contatti, cronologia di navigazione, sequenze di tasti e molto altro.

Tutti questi dati possono essere tracciati sul sito Web mSpy. Quest’ultimo tra l’altro dispone anche di un servizio di supporto clienti attivo 7 giorni su 7 e disponibile 24 ore su 24.

Per interloquire con gli operatori addetti ci sono varie opzioni come ad esempio tramite chat (sul sito), via email e per telefono.

Il mio dispositivo è compatibile con mSpy?

L’app di monitoraggio mSpy è attualmente disponibile sui dispositivi mobili iOS e Android, nonché su computer Windows e Mac. Per scoprire se il tuo è compatibile, ti basta visitare il sito al seguente link: da qui potrai anche accedere all’installazione guidata dell’app in relazione al sistema operativo di cui il tuo telefono si avvale.

I Sistemi operativi supportati da mSpy

√ Sistema operativo Android 4.0 e versioni successive
√ Tutte le versioni iOS (nessun jailbreak)
√ iOS 6 – 8.4; 9 – 9.1 (Jailbreak)
√ Windows XP, Vista, 7, 8 e 10
√ Mac OS X Lion (10.7) fino a El Capitan (10.11)

I parametri d’acceso a mSpy

Quando accedi per la prima volta, verrai indirizzato alla pagina di Installazione guidata che ti consente di portare a buon fine l’operazione in pochissimi minuti.

Il passaggio successivo consiste nell’installarlo su un telefono e nello specifico quello avente il sistema operativo Android e la cui sequenza richiede nell’ordine l’abilitazione delle origini sconosciute che consentono di scaricare app che non sono disponibili su Google Play Store e quindi anche quella di mSpy.

spiare whatsapp telefono android

Per attivare le fonti sconosciute, basta premere il tasto Menu dalla schermata Home e fare un tap sulla voce Impostazioni e poi su Seleziona Sicurezza, ed infine su attiva Origini sconosciute (spostando il cursore verso destra).

A questo punto si possono abilitare le suddette fonti sconosciute e quindi scaricare ed installare l’app mSpy. Il link per il download può essere trovato nel pannello di controllo dell’omonimo sito.

Una volta completato il download, bisogna selezionare il file .apk ed installarlo.

Al termine aprendo l’app mSpy, ti verrà chiesto di accettare il contratto di licenza, dopodiché il servizio è pronto per spiare conversazioni Whatsapp senza telefono della vittima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *